Noto: "Dall'occupazione Us scenario immutato, ma si attenua il pessimismo"

Inviato da Redazione il Ven, 06/05/2005 - 15:10
"Il dato non cambia lo scenario di medio periodo, non si tratta di una media, che secondo me rimarrà a 170mila unità, ma di una correzione al deludente dato precedente". Questo il giudizio di Luca Noto, responsabile ricerca macroeconomica per Ulpia Investment Advisor, secondo cui non si tornerà quindi alle 350mila unità che hanno caratterizzato la fase espansiva. "Inoltre il dato di oggi credo sia condizionato da fattori temporanei - ha proseguito Noto - anche per questo credo che l'effetto del dato sui mercati rientrerà. Sicuramente però l'indicatore ha contribuito a moderare il pessimismo che si respirava sui mercati". Un ultimo elemento che a giudizio di Noto attenua la portata del dato odierno si riscontra nel fatto che "Non si tratta di un indicatore anticipatore e quindi dà il polso della situazione attuale e non di quella prospettica".
COMMENTA LA NOTIZIA