Nordea: la strategia US Total Return è ora disponibile come fondo UCITS

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 19/11/2012 - 10:43

Gli investitori in obbligazioni ed i consulenti finanziari negli Stati Uniti conoscono bene Jeffrey Gundlach e il suo team di DoubleLine Capital. Dal lancio della loro strategia Total Return Bond nell'aprile del 2010, il fondo è infatti cresciuto fino a raggiungere un patrimonio in gestione di USD 35 miliardi complessivi. Alla luce di tale successo, Nordea ha lanciato, in collaborazione con DoubleLine, il Nordea 1 - US Total Return Bond Fund.




Il fondo Nordea 1 - US Total Return Bond (ISIN LU0826414673) è gestito da Jeffrey Gundlach, coadiuvato dal suo team specializzato in titoli garantiti da ipoteca o MBS. Gundlach, CEO e CIO di DoubleLine, è considerato un'autorità  nel settore del reddito fisso e nell'asset allocation. Nel 2011 Barron's lo ha definito "Il re dei bond", Fortune Magazine lo ha nominato uno dei "5 top Fund Manager", Foundations and Endowments Money Management lo ha insignito del titolo "Bond Manager dell'anno" e, infine, il Financial Times lo ha descritto come "Gestore obbligazionario con le migliori performance dell'anno" .




"Questa strategia ha riscosso un enorme successo presso gli investitori negli Stati Uniti. Siamo convinti che troverà un'ottima accoglienza anche tra gli investitori istituzionali in America latina, Asia ed Europa", sostiene Christophe Girondel, Head of Global Fund Distribution. "I nostri investitori possono ora beneficiare dell'esclusiva capacità di DoubleLine di generare interessanti performance corrette per il rischio in questa complessa situazione di mercato", sottolinea Girondel.




"L'obiettivo del fondo è quello di generare rendimenti interessanti assumendo minor rischio rispetto a strategie simili che investono in titoli a media scadenza" spiega Gundlach. "Nell'attuale contesto, caratterizzato da bassi rendimenti e da una volatilità accentuata, il portafoglio offre rendimenti appetibili rispetto ad obbligazioni governative e societarie ed al contempo protegge il capitale indipendentemente dai diversi scenari di mercato".




Il fondo investe in titoli garantiti da ipoteca emessi da agenzie "governative" o collegate al governo degli Stati Uniti e da altri enti privati, puntando a sfruttare le inefficienze di segmenti del mercato delle obbligazioni ipotecarie e mantenendo al contempo una volatilità molto bassa ed una più breve duration rispetto al mercato obbligazionario nel suo complesso.
COMMENTA LA NOTIZIA