Non si abbassa la soglia di attenzione sul mercato primario: nuovo test per il Tesoro

Inviato da Redazione il Gio, 27/01/2011 - 08:23
Non si abbassa la soglia di attenzione sul mercato primario. Anche oggi gli operatori di mercato si concentreranno ancora sulle emissioni italiane. Dopo il buon risultato delle aste di ieri di Bot e Ctz e in attesa delle aste a medio-lungo termine di domani, oggi il Tesoro colloca il nuovo quinquennale indicizzato all'inflazione (Btpei 15-9-2016). L'offerta è compresa tra i 2 e i 3 miliardi di euro. Ieri il Tesoro ha piazzato una fiche da 10,5 miliardi di euro di BoT semestrali e CTz, a fronte di richieste complessive per oltre 19,4 miliardi di euro. E' il clima di maggiore serenità che si respira sui mercati a favorire gli acquisti dei bond dei Paesi periferici, che in questi giorni stanno riguadagnando terreno rispetto i titoli di Stato dei Paesi con rating più alti, Germani in testa.
COMMENTA LA NOTIZIA