Non scende la febbre da Lottomatica, volumi forti sul titolo

Inviato da Redazione il Lun, 07/02/2005 - 10:46
La febbre del Lotto sembra senza rimedio a piazza Affari. Il titolo Lottomatica sale del 2%, scambiando a quota 32,30 euro. Che l'interesse sull'azione resti alta, lo provano anche i volumi. Sono infatti già passati di mano 150mila i pezzi scambiati contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute che si limita a 220mila pezzi. Nel corso degli ultimi dodici mesi chi ha puntato su Lottomatica ha guadagnato il 62%. Ma anche chi è entrato sull'azione più recentemente non si può lamentare: Lottomatica ha infatti portato a casa il 20% del suo valore. Settimana scorsa il gruppo ha reso noti i dati di bilancio. Ebbene gli incassi dei concorsi del gioco del Lotto nel mese di gennaio sono risultati pari a 1.201,9 milioni di euro, quasi il doppio rispetto ai 652,1 milioni dello stesso mese del 2004 e con un numero di concorsi uguale (9). Le giocate "base", al netto dei ritardatari, si è attestata a 524 milioni di euro, in leggero calo rispetto al gennaio 2004 (576,2) mentre le giocate sui "ritardatari" sono cresciute a 677,9 milioni contro i 75,9 dello stesso periodo dello scorso anno. Insomma l'effetto 53 ha dato i suoi buoni frutti. Le vincite per contro sono state di 300,4 milioni di euro a fronte dei 303,6 milioni di euro a gennaio 2004. Buoni numeri che fanno fiutare superdividendo. Ma la società tiene a banda la platea di estimatori, facendo sapere che nessuna decisione è stata presa in merito.
COMMENTA LA NOTIZIA