Nomine: Eni e Enel pronte al cambio dei vertici, in serata i nomi dei nuovi Ad

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 14/04/2014 - 14:26
Quotazione: ENEL
Quotazione: ENI
Eni e Enel restano sotto i riflettori a Piazza Affari nell'attesa di conoscere le decisioni del Tesoro sui vertici delle aziende controllate. Decisioni che saranno svelate questa sera dopo la chiusura della Borsa. Per Eni tutte le strade portano alla nomina di Claudio Descalzi come amministratore delegato per prendere il posto di Paolo Scaroni, alla guida del colosso petrolifero dal 2005. Descalzi attualmente è a capo della divisione "Exploration & Production" ed è vista come una scelta di continuità da parte degli investitori. Anche al vertice di Enel è previsto il cambio: per sostituire Fulvio Conti in pole position ci sarebbe Francesco Starace, attuale Ad di Enel Green Power. A Piazza Affari Eni mostra un progresso dell'1% a 18,32 euro, mentre Enel perde lo 0,15% a 3,956 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA

COMMENTI

  • bruno roger 16/04/2014 22:23

    Si parla tanto delle Partecipate del governo, ma molto poco delle Partecipate dalle Province che sono tantissime: se è vero che con il Ddl Del Rio si cancellano 3500 Consiglieri Provinciali, non si può trascurare il fatto che esiste una moltitudine di Consiglieri Provinciali, che occupano contemporaneamente poltrone nei cda delle Partecipate (Aeroporti, Aziende di trasporto locale, etc..) e che forse continueranno ad occupare tali poltrone, nonostante la decadenza da Consigliere Provinciale. A mio modesto avviso, la questione va normata, precisando nei regolamenti attuativi che i Consiglieri Provinciali dovranno decadere automaticamente anche dai Cda delle Partecipate in quanto tali incarichi sono vincolati alla funzione pubblica da loro svolta come Consigliere Provinciale. Se tutto ciò non avvenisse, si manterrebbe in piedi un poltronificio che permetterebbe ai Consiglieri Provinciali, di uscire dalla porta principale e rientrare da quella di servizio. Sarebbe opportuno che tali poltrone andassero a chi ne ha le competenze e non al trombato di turno, ma tutto ciò credo vada regolamentato. Spero ci sia chi si farà garante di tale mozione.