1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Nokia, un profit warning che conferma la voglia di short

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Pesantissima in Borsa Nokia che paga l’allarme utili sul secondo trimestre 2011. Il gruppo finlandese ha reso noto che diversi fattori impatteranno negativamente sulla divisione cellulari. Tra questi la dinamica dei prezzi. La notizia ha immediatamente affossato il titolo, con le azioni che sono scivolate sotto il loro minimo strategico di 5,415 euro lasciato in eredità dal low dello scorso 15 marzo. Il quadro tecnico del colosso tecnologico erano già particolarmente critiche da quando, il 22 febbraio le azioni ruppero i supporti statici di area 6,60 euro mettendo nel mirino il target di 4,735 euro. L’obiettivo è stato calcolato estendendo al ribasso la fase di congestione che aveva caratterizzato le quotazioni a cavallo tra il giugno 2010 e il febbraio 2011. A questo punto, traendo spunto anche dall’analisi dei grafici settimanali e trimestrali, è possibile posizionare ulteriori ordini di vendita in caso di rimbalzi veloci favoriti dall’aumento della volatilità in prossimità dei vecchi minimi di 5,415 euro. In tal caso lo stop scatterebbe con ritorni sopra 6,36 euro mentre il primo target naturale è appunto a 4,735 euro. Il secondo obiettivo della strategia, ricavato dal chart trimestrale, porta invece a collocare l’uscita a 3,85 euro.