1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Nokia acquista il 50% di Nokia Siemens Networks da Siemens

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fermento nel mondo

tecnologico europeo. A distanza di sei anni Siemens lascia la joint venture Nokia
Siemens Networks
. E’ di questa mattina la notizia che il colosso delle
telefonia mobile finlandese ha raggiunto un accordo per rilevare da Siemens il
50% della joint venture che produce reti telematiche. In base ai termini dell’accordo
Nokia sborserà una cifra pari a 1,7 miliardi di euro, di cui 1,2 miliardi in
contanti e i rimanenti 500 milioni di euro verranno erogati attraverso un
prestito garantito da Siemens.

Il closing
dell’operazione dovrebbe avvenire entro il terzo trimestre di quest’anno
, una
volta ottenuto il via libera da parte delle autorità competenti. I board delle
due società hanno già autorizzato il buyout. Positiva la reazione del mercato
di fronte a questa operazione: ben comprato sulla Piazza finanziaria di
Helsinki il titolo Nokia che in avvio di scambi sale di oltre l’8% a 3,09 euro.
Rialzi più contenuti per Siemens che guadagna circa il 2%.

“Con il suo
chiaro orientamento strategico e un forte management, Nokia Siemens Networks
ha strutturalmente migliorato la sua performance operativa e finanziaria – ha
rimarcato Stephen Elop, numero uno di Nokia – Inoltre, Nokia Siemens Networks
ha stabilito una chiara posizione di leadership nel sistema LTE, che offre
opportunità di crescita interessanti. Nokia è contenta di questi sviluppi e
attende di continuare a sostenere questi sforzi per creare più valore per gli
azionisti per il gruppo Nokia”. Dal canto suo Siemens continua il
rafforzamento verso i settori chiavi del gruppo, tra cui quello dell’energia,
dell’industria e delle infrastrutture e infine dell’healthcare. “L’acquisizione completa di Nokia Siemens Networks da parte di Nokia
offre un’interessante opportunità di plasmare attivamente il mercato delle
apparecchiature di telecomunicazione per il futuro e la creazione di valore
sostenibile” ha affermato Joe Kaeser, direttore finanziario del gruppo
tedesco.

Per portare a
termine l’operazione Nokia, che secondo alcune stime degli analisti starebbe
comprando a sconto la joint venture valutata complessivamente sui 5 miliardi di
euro, avrebbe ottenuto un finanziamento ponte di circa 2 miliardi di euro dalle
banche.

Il quartier generale
di Nokia Siemens Networks verrà confermato ad Espoo in Finlandia e verrà confermato
anche l’attuale management. L’unico cambiamento riguarderà il nome che verrà
modificato una volta conclusa la transazione.

 Lanciata nell’aprile
del 2007 la joint venture tra Nokia e Siemens fino allo scorso esercizio non ha
brillato. Il conto economico della società dovrebbe far registrare un
miglioramento, con la prima chiusura in utile, quest’anno grazie al corposo piano
di taglio dei costi portato avanti in questi mesi. Su 54 mila dipendenti al 31
dicembre 2012, nel corso del 2013 la società ne ha licenziati ben 17 mila
(circa il 23% della forza lavoro complessiva).