Nissan, calano i profitti dopo lo tsunami, ma l'outlook resta stabile

Inviato da Redazione il Mer, 27/07/2011 - 09:57
Nissan ha riportato un crollo del 20% nei profitti netti del trimestre terminato lo scorso 30 giugno, a causa dei danni riportati dopo lo tsunami dello scorso 11 marzo. Il secondo produttore di auto del Giappone, posseduto al 43,4% da Renault, ha riportato profitti netti per 1,09 miliardi di dollari, rispetto agli 1,37 dello stesso trimestre dell'anno scorso, collocandosi comunque oltre le attese. Calano anche i margini operativi (-10%), a circa 2 miliardi di dollari. Il fatturato è aumentato dell'1,6% 26,8 miliardi di dollari, spinti dalla crescita dell'11% nelle vendite di veicoli tra aprile e giugno. Nel periodo sono state vendute oltre un milione di vetture, di cui circa il 298 mila solo in Cina. Restano invariate le previsioni per l'anno fiscale 2011, con un'ipotesi di profitti netti a 3,47 miliardi di dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA