1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Niel all’assalto di Telecom Italia, ha in mano il 15,143% del capitale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Xavier Niel esce allo scoperto e rende noto di avere posizione lunghe in Telecom Italia fino al 15,143% del capitale. E’ quanto si apprende dalle ultime comunicazioni Consob
Il miliardario francese, fondatore dell’Internet provider Iliad e comproprietario di “Le Monde”,  ha comunicato alla Consob di aver incrementato, in data 27 ottobre 2015, la partecipazione potenziale precedentemente detenuta, tramite la società indirettamente controllata Rock Investment, in Telecom italia  e di detenere pertanto alla data del 27 ottobre 2015 una posizione lunga complessiva pari al 15,143% del capitale con diritto di voto. La partecipazione è composta da una partecipazione potenziale pari al 10,033% del capitale con diritto di voto derivante dalla stipula di sei differenti contratti di opzione “call” e altre posizioni lunghe pari al 5,109% del capitale con diritto di voto.

Sei opzioni call su oltre il 10% del capitale 
I differenti derivati nel dettaglio: un contratto relativo ad un 4,889% prevede il regolamento in data 21 giugno 2016; un contratto relativo ad uno 0,998% prevede il regolamento in cinque tranches tra un giorno lavorativo precedente e tre giorni lavorativi successivi al 21 settembre 2017; un contratto relativo ad uno 0,998% prevede il regolamento in cinque tranches tra un giorno lavorativo precedente e tre giorni lavorativi successivi al 21 novembre 2017; un contratto relativo ad un 1,049% prevede il regolamento in cinque tranches tra un giorno lavorativo precedente e tre giorni lavorativi successivi al 26 marzo 2017; un contratto relativo ad un 1,049% prevede il regolamento in cinque tranches tra un giorno lavorativo precedente e tre giorni lavorativi successivi al 26 giugno 2017; un contratto relativo ad un 1,049% prevede il regolamento in cinque tranches tra un giorno lavorativo precedente e tre giorni lavorativi successivi al 13 gennaio 2017. 

Chi è Xavier Niel 
Niel ha investito in numerose startup di successo, come Square e Deezer, il gruppo francese specializzato nella musica online e video streaming, che sbarcherà in Borsa entro la fine dell’anno. L’imprenditore francese, classe 1967, ha firmato anche altri investimenti personali fuori dalla Francia, tra cui l’acquisto lo scorso anno di Orange Switzerland per una cifra pari a 2,9 miliardi di dollari. In Francia, Iliad ha trasformato il settore delle telecomunicazioni, tagliando i prezzi e innescando una vera e propria guerra delle tariffe, e ha inoltre accelerato il processo di ristrutturazione del settore. Non è andata, invece, a buon fine l’anno scorso l’acquisizione di T-Mobile Us, operatore americano controllato da Deutsche Telekom.