Nickel, surplus in riduzione nel 2011 su crescente domanda di acciaio

Inviato da Floriana Liuni il Ven, 29/07/2011 - 15:53
Secondo Sumitomo Metal, uno dei principali produttori globali di metallo, il surplus globale di nickel si potrebbe ridurre a 20 mila tonnellate con l'aumentare della domanda di acciaio inossidabile (per cui il nickel è usato) proveniente dalla Cina. Lo riporta Bloomberg, specificando che la stima dello scompenso tra domanda e offerta globale, fatta ad aprile e conseguente allo tsunami giapponese, era di 35 mila tonnellate. L'anno scorso la domanda di nickel ha superato l'offerta di 63 mila tonnellate. L'output mondiale di acciaio inossidabile è stimato in aumento nel 2011 a 33,3 milioni di tonnellate (di cui 12,8 solo in Cina) più delle precedentemente previste 32,3.
COMMENTA LA NOTIZIA