La newco Alitalia-AirOne avvistata a bordo pista con Colaninno presidente

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Una nuova compagnia, con un miliardo di liquidità in tasca, che grazie alla fusione Alitalia-AirOne e la spinta di Intesa SanPaolo, pronta a versare tra i 300 e i 500 milioni, possa ripartire e andare a nozze con un gruppo aereo internazionale. Questo lo scenario che secondo La Repubblica comincia a delinearsi per il salvataggio del vettore sullo sfondo di un violento scontro politico, che getta nel caos la Camera e riapre le ferite tra la maggioranza e l’opposizione, spostando a martedì il voto finale sul decreto per il prestito ponte. Il primo passo verso la Newco è stato fatto ieri quando alcuni manager di Intesa SanPaolo, neo advisor della privatizzazione, hanno fatto il loro ingresso in via della Magliana per cominciare l’analisi dei conti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ITALIA

Confindustria stima produzione industriale a +0,6% ad aprile

Il Centro studi di Confindustria (CsC) rileva un incremento della produzione industriale italiana dello 0,6% in aprile su marzo, quando è stata stimata una variazione di -0,3% su febbraio. Sulla dinamica dell’attività – spiegano gli esperti – incide …

Enel: entra in esercizio parco eolico Lindahl

Enel, attraverso la controllata Enel Green Power North America, ha messo in esercizio il parco eolico Lindahl, il primo impianto del Gruppo nello stato americano del Nord Dakota. “Il completamento di Lindahl consolida la nostra forte crescita negli S…