1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

National City precipita a Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Crolla National City a Wall Street. La crisi dei mutui subprime si fa sentire affossa oggi l’istituto bancario con sede nell’Ohio che perde oltre il 26,17% in Borsa dopo avere archiviato il primo trimestre con una perdita pari a 171 milioni di dollari rispetto all’utile di 343 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso. Gli ultimi 3 mesi del 2007 si erano già chiusi con un rosso di 333 milioni. La perdita per azione del periodo è pari a 27 centesimi. Un anno fa il gruppo aveva registrato un utile per azione di 50 centesimi. Il mercato non sembra invece dare peso alla decisione dei vertici della società rafforzare il patrimonio grazie all’iniezione da 7 miliardi di dollari.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee chiudono piatte

Dopo una prima parte incerta, chiusura di ottava intorno alla parità per le borse europee. Tra le cause della risalita troviamo le indicazioni migliori delle stime arrivate dai dati macro: …

USA

Wall Street apre sotto la parità

Apertura in flessione per Wall Street in scia alle nuove minacce della Corea del Nord di un possibile lancio missilistico. Col riemergere delle tensioni geopolitiche torna la cautela sui listini …