Napolitano: lettera a Schulz, non va a Strasburgo. Formazione nuovo governo è complessa

Inviato da Alberto Bolis il Gio, 07/03/2013 - 16:14
Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha scritto al presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz, ringraziandolo insieme alla Conferenza dei Presidenti dei gruppi per l'invito rivoltogli a prendere nuovamente la parola nell'Assemblea il prossimo 13 marzo, e rammaricandosi che i tempi stretti e la complessità del processo di formazione di un nuovo governo in Italia non gli consentano di intervenire a Strasburgo. E' quanto si legge in una nota del Quirinale.

"Desidero vivamente assicurare lei e tutti i deputati al Parlamento Europeo - ha scritto Napolitano a Schulz - che, anche nel ruolo riservatomi dalla Costituzione italiana, dopo la conclusione del mio mandato presidenziale, di Senatore a vita, resterò fedele al mio rapporto col Parlamento Europeo, istituzione alla quale mi sono dedicato nel corso di lunghi anni. E mi farò ancora attivo sostenitore, nei limiti delle mie forze, della causa europea e del ruolo decisivo, in seno all'Unione, della principale fonte di legittimazione della costruzione europea e cioè della rappresentanza dei cittadini incarnata nel Parlamento".
COMMENTA LA NOTIZIA