Il Myanmar prepara una legge sugli investimenti stranieri

Inviato da Floriana Liuni il Lun, 17/09/2012 - 16:55
Il Myanmar si prepara ad uscire dall'isolamento economico che lo ha circondato finora, e lo fa attraverso un piano di riforme politiche ed economiche mirate a rispondere alle richieste dei Paesi "occidentali" che da anni tengono la nazione sotto embargo. Dopo l'elezione di un parlamento democratico, ora il Paese si prepara a liberare la gran parte dei suoi prigionieri politici, come richiestop da Washington per abolire l'embargo. In più, è in programma una legge per aprire il paese agli investimenti stranieri, oltre a riforme nel settore finanziario e della gestione della terra. La legge sugli investimenti stranieri, in particolare, potrebbe riguardare l'ingresso di capitali non locali in 13 settori e prevedere una quota di ingresso del 50%. La riforma deve però essere acnora discussa dettagliatamente in Parlamento.
COMMENTA LA NOTIZIA