Mutuo: da gennaio possibilità di sospendere le rate per le famiglie in difficoltà

Inviato da Redazione il Gio, 22/10/2009 - 11:58
Sospendere le rate del mutuo per un tempo massimo di un anno. E' questa l'ultima iniziativa approvata dall'Abi (Associazione Bancaria Italiana) per sostenere le famiglie in difficoltà a seguito della crisi. Il "Piano famiglie", così battezzato il nuovo provvedimento, prevede la sospensione del rimborso delle rate del mutuo per un tempo di 12 mesi. La sospensione è possibile però richiederla soltanto in alcune situazioni di particolare disagio. I casi in cui si può sfruttare la misura sono quattro: la perdita del posto di lavoro a tempo indeterminato o la fine del contratto di lavoro dipendente a tempo determinato, parasubordinato o assimilato; la cessazione dell'attività di lavoro autonomo; la morte di uno dei componenti il nucleo familiare (ma solo se questo era percettore del reddito di sostegno della famiglia); e infine gli interventi di sostegno al reddito per la sospensione del lavoro. Il provvedimento sarà operativo a partire da gennaio 2010, ma sembra che non tutte le banche lo adotteranno. Intanto, nei di attesa, si svolgeranno colloqui e incontri con associazione dei consumatori, governo e soggetti coinvolti per rendere attuabile il piano.
COMMENTA LA NOTIZIA