Mutui subprime, il peggio deve ancora venire in Europa

Inviato da Redazione il Mer, 19/12/2007 - 08:18
Le turbolenze non sono ancora finite sui mercati europei. Così Carlo De Benedetti lancia l'allarme sulle banche del Vecchio continente sostenendo che la situazione di questi mesi potrebbe peggiorare. Durante la riunione con gli azionisti di Management and Capitali, la sua holding di partecipazioni, l'imprenditore ha spiegato che gli istituti di credito europei contano qualcosa come "340 miliardi di euro di sofferenze sui mutui subprime non ancora dichiarati". È questa la cifra che De Benedetti avrebbe appreso da "un'autorità credibile e autorevole". "Ci troviamo in una situazione di deflazione creditizia - ha detto il manager - le banche non si prestano i soldi neanche tra di loro perché non sanno cosa c'è nei portafogli". In questa situazione il numero uno di M&C non si stupirebbe se il tasso interbancario schizzasse "al 10% a dicembre, anche solo per un giorno".
COMMENTA LA NOTIZIA