1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Casa ›› 

Mutui: nel IV trimestre 2011 meno finanziamenti per le case degli italiani

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Meno soldi per la casa nel quarto trimestre 2011. Dal Bollettino Statistico di aprile della Banca d’Italia emerge infatti che le erogazioni di finanziamenti ottenute dalle famiglie italiane a scopo di acquisto dell’abitazione sono calate del 25,29%, a 11.114,16 milioni di euro, 3.761,81 milioni in meno rispetto allo stesso periodo del 2010.
Il dato conferma una contrazione già in atto nei due trimestri precedenti, che riflette anche il forte rallentamento delle operazioni di sostituzione e surroga che secondo l’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa hanno rappresentano nel quarto trimestre 2011 circa il 1,5% dei volumi, mentre un anno prima erano stimanti in circa il 10%.
Meno offerta o meno domanda? La risposta è: entrambe le cose. Analizzando infatti l’intero 2011, sono stati erogati alle famiglie italiane finanziamenti per l’acquisto della casa per un controvalore di 49.239,30 milioni di euro. Il saldo annuo, se confrontato con il 2010, segna dunque una calo dei volumi erogati pari al -11,84% con 6.612 milioni di euro in meno rispetto al precedente anno. Rispetto all’osservazione sui 12 mesi dello scorso trimestre il calo è stato pari a -7,10%.
In calo anche la richiesta di credito da parte delle famiglie. Nel 2011 ha fatto registrare una brusca contrazione: secondo CRIF e il suo sistema informativo EURISC, le richieste di finanziamento mutui da parte delle famiglie hanno registrato un calo del -19%. Permangono in questi primi mesi del 2012 le criticità sul mercato dei mutui alla famiglia e per le prossime rilevazioni ci si attendono volumi erogati ulteriormente in calo.