1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mutui: nel 2015 erogazioni quasi raddoppiate (+97,1%), cresce appeal del tasso fisso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Vero e proprio boom per il mercato dei mutui in Italia. Il 2015, secondo i dati riportati dall’ABI, si è chiuso con erogazioni quasi raddoppiate rispetto ai livelli del 2014 con un incremento annuo del 97,1%. Più in dettaglio, i dati relativi al periodo gennaio-dicembre del 2015 evidenziano la forte ripresa del mercato dei finanziamenti alle famiglie per l’acquisto delle abitazioni. Nell’intero 2015 l’ammontare delle erogazioni di nuovi mutui è stato pari a 49,826 miliardi di euro rispetto ai 25,283 miliardi dello stesso periodo del 2014. L’incremento su base annua è, quindi, del 97,1%. I dati Abi si basano sulla base di un campione rappresentativo di banche che rappresentano oltre l’80% del mercato.   
L’ammontare delle nuove erogazioni di mutui nel 2015 è anche superiore di più del doppio sia al dato del 2013, quando si attestarono sui 19,085 miliardi di euro, sia al valore del 2012 (20,712 miliardi di euro).
Mutui a tasso fisso pari ai 2/3 del totale a dicembre 
L’incidenza delle surroghe sul totale dei nuovi finanziamenti è pari, nell’intero 2015, a circa il 31%. I mutui a tasso variabile rappresentano, nell’intero 2015, il 42,8% delle nuove erogazioni complessive; nei mesi più recenti sono in forte incremento i mutui a tasso fisso che hanno raggiunto a dicembre 2015 i 2/3 delle nuove erogazioni, erano il 25% dodici mesi prima.
La forte ripresa delle nuove erogazioni si sta riflettendo anche sul totale dei mutui in essere delle famiglie. Sulla base degli ultimi dati ufficiali disponibili, relativi a fine novembre 2015, l’ammontare complessivo dei mutui in essere delle famiglie ha registrato un variazione positiva dello 0,5% nei confronti di fine novembre 2014, confermando, pertanto, la ripresa del mercato dei mutui.