1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Risparmio ›› 

Mutui, per i giovani del sud ottenerli è più difficile

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Per i giovani del Sud Italia ottenere un mutuo per la casa è particolarmente difficile. Lo ha rilevato il sito per la comparazione dei mutui Mutui.it. Analizzando le domande di mutuo prima casa arrivate negli ultimi mesi da Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia, infatti, si scopre che benché la richiesta di preventivo da parte di under 30 rappresenti il 18% del totale delle domande provenienti dal Mezzogiorno, il problema arriva al momento di ottenere il finanziamento: nemmeno il 3% delle richieste verrà accolto. La mancanza di contratti di lavoro stabili, l’indisponibilità di un cointestatario o di un garante e una bassa affidabilità creditizia sono le motivazioni principali del freno alla concessione del finanziamento.
La richiesta media nelle regioni in questione è di 133.000EUR (meno della media nazionale, di 150.000EUR), pari al 74% del valore dell’immobile da acquistare; nel 60% dei casi si preferisce il tasso fisso (percentuale superiore rispetto alla media, del 54%), solo nel 16% quello variabile (25% a livello italiano).
Gli under 30 del Mezzogiorno, che hanno mediamente 27 anni al momento della compilazione del preventivo (dato in linea con la media nazionale), chiedono di solito un mutuo della durata di 25 anni. Gli importi più elevati sono richiesti in Campania (143.000EUR), quelli più bassi in Calabria (121.000EUR). I calabresi, inoltre, si rivelano i più prudenti: qui le preferenze per il tasso fisso raggiungono addirittura il 65% del totale. Più attenti ai mutamenti del mercato e fiduciosi nel tasso variabile sono i siciliani e i lucani: nel loro caso la percentuale di richieste sale al 19%, restando comunque al di sotto della media italiana.