Mutui: crescono quelli per ristrutturazioni, +5% negli ultimi sei mesi

Inviato da Redazione il Mer, 15/01/2014 - 10:32
Comprare casa è sempre più difficile, ma le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni hanno dato slancio ai mutui per ristrutturazione. Secondo Mutui.it e Facile.it le domande di questa tipologia di finanziamento sono cresciute di 5 punti percentuali in appena sei mesi, arrivando a rappresentare il 7,6% del totale (erano il 2,6% nel primo semestre dell'anno). La cifra media ottenuta per un mutuo ristrutturazione è stata nella seconda parte del 2013 di 72.000 euro, leggermente inferiore (-7%) a quanto gli italiani avevano richiesto (78.000 euro) nel semestre precedente. Per quanto riguarda il tasso scelto, a prevalere è quello variabile, preferito dalla maggioranza degli italiani che richiedono questo finanziamento (58%); il tasso fisso, invece, si ferma al 37%, a riprova che in un lasso di tempo più breve di un canonico mutuo casa non è così necessario puntare sulla sicurezza di una percentuale di interesse bloccata nel tempo.
A livello geografico emerge che le regioni in cui questa tipologia di mutuo rappresenta una fetta più alta della media dei finanziamenti richiesti, arrivando a superare il 10% del totale dei mutui, sono Campania, Toscana e Trentino Alto Adige. Per quanto riguarda invece gli importi, le regioni da cui arrivano le richieste più cospicue sono le Marche (96mila euro), il Trentino Alto Adige (91mila euro) e il Veneto (87mila euro). Mutui più piccoli, di contro, in Umbria e Puglia.
COMMENTA LA NOTIZIA