Mutui, per il 95% degli under 30 il sogno di una casa finisce prima di cominciare

Inviato da Redazione il Ven, 30/09/2011 - 16:58
I giovani sotto i 30 anni chiedono mutui, ma solo nel 5% dei casi vengono accontentati. Lo rileva Mutui.it, comparatore web di mutui che ha analizzato le richieste di finanziamento per acquisto prima casa compilate negli ultimi mesi. Secondo il sito, un preventivo di mutuo su quattro (il 24% delle domande) è richiesto da un giovane under 30, che dimostrano così la loro familiarità con internet com strumento per cercare occasioni di risparmio e la loro voglia di raggiungere l'indipendenza abitativa. Ma al momento di ottenere davvero il finanziamento il sogno finisce in nulla.

Nel dettaglio, la richiesta media è di 150.000EUR, pari al 77% del valore dell'immobile che si vorrebbe acquistare; nel 52% dei casi viene preferito il tasso fisso, solo nel 25% quello variabile. Gli under 30, che hanno mediamente 27 anni al momento della compilazione del preventivo, vorrebbero infine che il loro mutuo durasse circa 26 anni.

Fino a qui il desiderio, che spesso, purtroppo, si infrange sulla realtà: nemmeno il 5% delle domande si concretizzerà in un mutuo concesso. La mancanza di contratti di lavoro stabili, la difficoltà di trovare un garante o un cointestatario del mutuo e l'indisponibilità di un profilo creditizio affidabile rappresentano le motivazioni principali di questo freno alla concessione del finanziamento.

Non emergono grosse differenze a livello regionale a livello di età e di durata media del mutuo richiesto. A cambiare sono gli importi che si vorrebbero ricevere; le regioni da cui provengono le domande più ingenti sono Trentino Alto Adige (176 mila euro), Emilia Romagna (173 mila euro), Lazio e Veneto (168 mila euro). Tutte regioni, cioè, in cui i costi degli immobili sono piuttosto elevati. Inferiore invece l'importo medio richiesto dai ragazzi della Calabria (122 mila euro), Sardegna (124 mila euro), Basilicata (127 mila euro) e Umbria (128 mila euro).
COMMENTA LA NOTIZIA