1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Municipalizzate deboli, si salva Amga

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cali intorno al mezzo punto percentuale per le principali utility presenti sul listino di Piazza Affari. Se sul Mib30 Enel e Edison fanno registrare cali intorno al mezzo punto (Edison, che Venerdì scorso aveva perso il 4%, più debole di Enel), altrettanto poco brillanti sono i comportamenti, sul Midex, di Aem e Acea. La utility milanese lascia sul terreno lo 0,13% mentre la scoietà romana perde lo 0,60%. Fra le municipalizzate minori bene Amga (+0,91%) che ha comunicato stamattina i dati trimestrali ed invariata Asm Brescia. Acsm Como flette dello 0,58% mentre al momneto preannuncia un calo superiore all’1% Acegas Aps, a differenza del prezzo teorico di Aem Torino che sembra per ora intenzionata ad aprire in positivo (+1% circa). Da segnalare che è di Venerdì sera la notizia, riguardante nello specifico Aem Milano, che il giurista Guido Rossi ritiene che le modifiche dello statuto di Aem Milano, proposte dall’amministrazione comunale come pre requisito per il collocamento del 17,6% del capitale, siano facilmente impugnabili davanti a un giudice. Secondo Rossi, dunque, le modifiche “si presentano come un modo artificioso di manipolare, i principi fondamentali della democrazia azionaria” e sono contrarie “alla normativa interna e di quella comunitaria”.