1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps svetta in testa all’S&P/Mib, spunta l’ipotesi Bca Intesa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata calda per il titolo Mps che è al centro degli scambi a Piazza Affari e si riporta nei pressi della soglai dei 4 euro. Attualmente il titolo dell’istituto senese viaggia in rialzo del 2,69% a 3,93 euro. Le ultime indiscrezioni stampa che hanno spostato gli obiettivi di integrazione su un altro versante rispetto a quelli di Bologna, Lodi e anche Torino circolati nei giorni scorsi. L’aggregazione con Unipol non sarebbe più all’ordine del giorno anche per la sua forte connotazione politica, mentre l’ipotesi Bpi è stata ieri bollata da Pier Luigi Fabrizi, numero uno di Mps, come una chiacchiera da salotto. Infine non ha trovato riscontri di alcun genere neanche la pista che portata al Sanpaolo Imi. Allora oggi a far capolino sul tavolo del gruppo che fa capo alla Fondazione Mps il possibile merger con Banca Intesa. Le indiscrezioni pongono l’accento sulla buona compatibilità industriale dei due istituti e sui buoni rapporti che intercorrono tra Giuseppe Guzzetti e Giuseppe Mussari, presidenti rispettivamente di Fondazione Cariplo e Fondazione Mps. Mentre il titolo Mps gradisce tale ipotesi, Intesa fa segnare un calo dello 0,69% a 4,4075 euro.