1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps: settimana cruciale, parte oggi l’aumento di capitale. Titolo in deciso calo

QUOTAZIONI Bca Mps
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ partito oggi l’aumento di capitale di Mps, chiamata a raccogliere 5 miliardi di euro attraverso l’emissione di nuove azioni e l’offerta di conversione ai possessori delle obbligazioni subordinate. La banca senese ha ricevuto il via libera della Consob per l’offerta di nuove azioni: il 35% del controvalore dell’offerta sarà rivolta agli azionisti e al retail in Italia, mentre il restante 65% sarà riservato agli investitori istituzionali. L’operazione si concluderà il 22 dicembre, così da rispettare i tempi imposti dalla Bce.

In caso fallisse la soluzione di mercato il Tesoro è pronto ad intervenire attraverso una ricapitalizzazione precauzionale che sarebbe però accompagnata dalla conversione forzata delle obbligazioni subordinate. Molto dipenderà dal famoso anchor investor, un tema che si è raffreddato molto nelle ultime settimane. Oggi La Repubblica scrive che le Poste sarebbero pronte ad intervenire in extremis sottoscrivendo una parte dell’aumento.

A Piazza Affari nella prima seduta della settimana cruciale il titolo del Monte mostra un tonfo di oltre 7,5 punti percentuali a 19,32 euro. Il destino della banca senese è per buona parte in mano ai piccoli risparmiatori che hanno in portafoglio le obbligazioni subordinate, soprattutto il maxi bond da 2,2 miliardi di euro (Upper Tier 2 con scadenza maggio 2018) venduto nel 2008 con tagli minimi da 1.000 euro agli sportelli della banca per finanziare la sciagurata acquisizione di Antonveneta. La Consob ha dato il via libera per inserire nel programma di conversione volontaria anche questo titolo.