1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps: scarso interesse investitori per aumento, attenzione al bond senior gennaio 2019

QUOTAZIONI Bca Mps
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fondi cinesi e del Golfo per il momento restano solo una speculazione giornalistica. La realtà parla di uno scarso interesse riscontrato dal management di Mps durante il roadshow per presentare agli investitori internazionali il piano di risanamento della banca, che prevede un rafforzamento patrimoniale di 5 miliardi di euro. Sono state moltissime le risposte negative ad impegnarsi a mettere soldi freschi nella banca senese, che dal 2008 ha già chiesto al mercato 15 miliardi di euro.

L’operazione è quindi a rischio, senza contare che nessun investitore internazionale è desideroso di impegnarsi prima di conoscere l’esito del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. Il piano di risanamento del Monte, quindi, sarà strettamente legato alla conversione “volontaria” delle obbligazioni. Non solo i 5 miliardi di euro di subordinati, compresa l’Upper Tier 2 da 2,1 miliardi di euro venduta allo sportello con tagli minimi da 1.000 euro, ma anche le obbligazioni senior.

La notizia, anticipata lo scorso settembre da FinanzaOnLine, potrebbe avere un impatto dirompente sull’intero sistema bancario, in primis sulle popolari venete. Il Monte ha in circolazione circa 17 miliardi di euro di bond senior, ma è sul titolo con scadenza gennaio 2019 (XS1051696398) che sono accesi i riflettori del mercato. Da lunedì il bond ha perso circa il 4% e ora viaggia in area 96 (vedere grafico).

Obbligazione senior Mps scadenza gennaio 2019

A settembre, come scritto da FinanzaOnLine, le principali banche italiane avevano inviato delle lettere ai propri clienti chiedendo di poter condividere le loro informazioni relative ai propri dossier titoli. Un modo per capire come sono distribuiti i bond del Monte tra clientela retail e clientela istituzionale. All’interno della lista, oltre a tutti i subordinati, compariva anche questo titolo senior da 1 miliardo di euro con taglio minimo da 100 mila euro.