1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Mps: perdita netta I semestre di 353 milioni, salgono le rettifiche

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Monte dei Paschi di Siena ha riportato nel primo semestre dell’anno una perdita netta di 334,2 milioni di euro dal rosso di circa 358 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno scorso. Considerando anche gli effetti della PPA (della Purchase Price Allocation) il risultato di periodo del Gruppo ha segnato una perdita di 353 milioni di euro (circa -379 milioni di euro dodici mesi fa). Da considerare, spiega la banca in una nota, che il risultato netto sconta una serie di elementi non ricorrenti, tra cui il costo dei NSF e il relativo sovrapprezzo, in assenza dei quali il risultato “normalizzato” sarebbe prossimo al pareggio.

Nel secondo trimestre la perdita è stata di 178,9 milioni di euro, decisamente inferiore alle attese degli analisti interpellati da Bloomberg ferme a -71,5 milioni di euro. Il margine di interesse è risultato pari a circa 972 milioni di euro in flessione del 10,4% sullo stesso periodo dell’anno precedente.

Le rettifiche nette di valore per deterioramento di crediti per circa 1.208 milioni di euro, con un incremento di circa 179 milioni di euro rispetto al primo semestre dell’esercizio precedente (+17,4%). L’incremento registrato nel 2° trimestre è pari a circa 255 milioni di euro (+53,5%). Il Common Equity Tier 1 ratio (CET1 ratio) risulta pari a 13,5% (10,8% il dato proforma al 31/12/2013) e il Total Capital ratio al 17,6% (15,1% il dato proforma al 31/12/2013).