Mps: nel 2011 maxi perdita di 4,69 miliardi di euro, pesano svalutazioni

Inviato da Alberto Bolis il Gio, 29/03/2012 - 09:00
Il Monte dei Paschi ha chiuso il 2011 con una maxi perdita di 4,69 miliardi di euro, dato che si raffronta con i 985,5 milioni di utili realizzati nell'esercizio precedente. Sul risultato hanno pesato svalutazioni complessive per 4,51 miliardi di euro, di cui 4,26 miliardi per avviamenti e 222 milioni su intangibili. In calo il margine d'interesse, sceso del 2,4% a 3,5 miliardi di euro in scia "ad una minore vivacità della domanda di credito da parte della clientela e ad un approccio più selettivo nella gestione degli impieghi", si legge nella nota di Rocca Salimbeni. L'utile pre-tasse si è attestato a 150 milioni di euro, in flessione dell'89,9% rispetto al 2010.
COMMENTA LA NOTIZIA