1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps insiste con l’operazione di mercato da 5 mld, ma è pronto il paracadute del Tesoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Siena tenta l’ultima carta per non far tramontare l’operazione di mercato. Il cda dell’istituto senese ha infatti confermato l’aumento di capitale le deliberazioni assunte lo scorso 24 novembre relative all’aumento di capitale per 5 miliardi di euro da eseguire integralmente entro il 31 dicembre. Confermato a 24,9 euro per azione il prezzo massimo di sottoscrizione delle nuove azioni.

E’ atteso per oggi il via libera ufficiale della Consob alla riapertura dell’offerta di bond subordinati verso gli investitori retail (circa 40 mila risparmiatori). La prima offerta rivolta agli istituzionali aveva raccolto adesioni per poco più di un miliardo. Nel caso l’operazione di mercato fallisse, è pronto un decreto del Tesoro che stando alle indiscrezioni stampa avrebbe una portata di 15 miliardi di euro a cui si aggiunge una garanzia da 80 mld per eventuali crisi di liquidità. 

Offerta subordinati: cda decide di includere anche i titoli Fresh 2008
Rispetto a quanto deliberato lo scorso 24 novembre, è stato modificato l’importo massimo dell’aumento capitale LME, fissando lo stesso in massimi 4,511 mld di euro comprensivi dell’eventuale sovrapprezzo (anziché in massimi 4,289 mld) per tener conto dell’inclusione dei titoli “FRESH 2008” nelle Offerte LME. Rimandata a prossima deliberazione la fissazione dell’esatto ammontare dell’aumento di capitale LME una volta noti i risultati delle Offerte LME.

Le azioni di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale saranno offerte in sottoscrizione nell’ambito del Collocamento Istituzionale inclusivo dell’offerta a cornerstone investor e/o investitori istituzionali e/o qualificati, e nell’ambito dell’offerta retail al pubblico indistinto, inclusiva dell’offerta con diritto di prelazione da riconoscere agli azionisti.
Un controvalore almeno pari al 35% dell’aumento sarà destinato ad una offerta in Italia al pubblico indistinto, di cui almeno il 30% dell’aumento di capitale BMPS riservato in prelazione alle persone fisiche o giuridiche che abbiano registrate sul proprio conto le azioni ordinarie BMPS al termine della giornata contabile che verrà individuata, ferma la facoltà del Consiglio di Amministrazione di incrementare la tranche riservata agli azionisti nel caso in cui le loro adesioni superino il predetto controvalore.

Qualora l’operazione complessiva di aumento di capitale inscindibile per 5 miliardi non dovesse essere effettuata, la componente di aumento inerente il Liability Management non troverà esecuzione.