Mps: in ribasso a Piazza Affari dopo emissione senior da 1 miliardo di euro

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 26/03/2014 - 09:30
Monte dei Paschi in rosso a Piazza Affari all'indomani del lancio di una nuova emissione obbligazionaria senior a 5 anni, segnando così il suo ritorno sui mercati internazionali. La transazione, come si legge da una nota della banca senese, è stata accolta favorevolmente dal mercato, con un forte interesse da parte degli investitori internazionali.

L'operazione, spiega la nota, è stata annunciata al mercato come un'emissione benchmark con un'indicazione di prezzo iniziale in area mid swap +290 punti base. Il libro degli ordini è cresciuto rapidamente raggiungendo in chiusura 3,5 miliardi di euro, ben al di sopra del target iniziale di 1 miliardo. Alla luce del forte interesse da parte degli investitori, l'indicazione ufficiale di prezzo è stata rivista a ribasso a mid swap +275 punti base, con chiusura del libro ordini a meno di tre ore dal lancio della transazione.
L'obbligazione, emessa a valere sul Programma Euro Medium Term Notes di Banca Monte dei Paschi di Siena, prevede una cedola annuale, pagabile in via posticipata il 1 aprile, pari al 3,625%. Tenuto conto del prezzo di riofferta "sotto la pari", fissato in 99,457%, il rendimento a scadenza risulta del 3,746% annuo. La data di regolamento è prevista per il 1 aprile. Il taglio minimo dell'emissione è di 100 mila euro, con multipli di mille euro. Banca Imi, JP Morgan, Mediobanca, Mps Capital Services e Rbs hanno curato in qualità di joint lead manager la distribuzione del titolo. I rating assegnati al debito a lungo termine senior di Banca Monte dei Paschi di Siena sono: B2 da Moody's, BBB da Dbrs e BBB da Fitch.

Il titolo Mps sul Ftse Mib arretra al momento dello 0,6% 0,2335 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA