1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps delude, per Intesa il consensus vede utili in calo del 69%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Monte dei Paschi erode l’ottimismo sui risultati degli istituti bancari italiani seguiti alla presentazione due giorni fa dei conti di Banca Popolare di Milano. La semestrale dell’istituto senese, giunta questa mattina, a poche ore dalla presentazione dei conti di Intesa Sanpaolo, è stata accolta male dal mercato, che sta penalizzando il titolo con un ribasso dell’1,7 per cento.


La banca senese ha chiuso il primo semestre con un utile di 332,1 milioni di euro, in calo rispetto ai 552,4 milioni del corrispondente periodo 2008, con un incremento delle rettifiche di valore su crediti di circa il 50% per 686,7 milioni. Con riferimento ai coefficienti patrimoniali, il Tier1 si è attestato al 5,8% ed è previsto un’ulteriore risalita al 7,3% grazie all’emissione di Tremonti bond e altri 40 punti base saranno guadagnati attraverso la cessione di immobili. La raccolta ha registrato un incremento del 6,2%, gli impieghi del 3,7%.

Attorno a mezzogiorno sono attesi i conti di Intesa Sanpaolo. A dopo la chiusura dei mercati è invece fissato l’appuntamento con i numeri di Banco Popolare. Per Ubi l’appuntamento è infine fissato per la mattinata di sabato.


Per Intesa il consensus si attende un utile netto del secondo trimestre in calo del 69% a 415 milioni e un margine di intermediazione di 4,208 miliardi, in decremento del 15,6 per cento. Il focus degli analisti è puntato su composizione dei ricavi e controllo dei costi. La conference call con gli analisti è in scaletta per il primo pomeriggio. Dall’incontro sono attese novità sullo stato di deterioramento degli asset e sull’outlook complessivo per il 2009.