1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps: Consob, forte rischio anomalie di prezzo durante aumento. Ci sarà monitoraggio

QUOTAZIONI Bca Mps
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’aumento di capitale di Mps al via da lunedì 9 giugno “presenta caratteristiche di forte diluizione. Tale circostanza determina un elevato rischio che durante il periodo di offerta in opzione delle nuove azioni si verifichino anomalie di prezzo, consistenti in una forte sopravvalutazione del prezzo di mercato delle azioni rispetto al loro valore teorico”. Recita così una nota firmata da Giuseppe Vegas, presidente della Consob, presente sul sito web della Commissione. “Ciò posto – prosegue la nota – la Consob monitorerà attentamente l’andamento sul mercato delle azioni Banca Mps durante il periodo d’offerta, con particolare riferimento al rispetto delle misure in tema di vendite allo scoperto”.

L’Autorità “richiama pertanto l’attenzione al puntuale rispetto da parte di chiunque, persone fisiche e giuridiche, anche estere, del divieto di effettuare vendite allo scoperto in assenza della disponibilità dei titoli (c.d. vendite allo scoperto ‘nude’) e dell’obbligo di comunicazione delle posizioni nette corte”.

Inoltre la Consob “raccomanda a tutti gli attori del mercato l’adozione di comportamenti virtuosi per minimizzare il rischio che durante il periodo di offerta in opzione si verifichino le citate anomalie di prezzo. In particolare, si raccomanda agli operatori ammessi alle negoziazioni sul mercato regolamentato MTA, nel quale sono negoziate le azioni oggetto del predetto aumento di capitale, e sul mercato regolamentato IDEM, nel quale sono negoziati strumenti finanziari derivati aventi come sottostante le azioni Banca Mps, il puntuale rispetto dell’obbligo di consegna dei titoli in sede di liquidazione”. La Commissione ricorda infine che “in occasione di precedenti operazioni di aumento di capitale, violazioni alle norme sopra richiamate hanno portato all’irrogazione di sanzioni amministrative pecuniarie da parte della Consob”.