1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Moto: Audi a un passo dall’acquisto di Ducati. Entro domani l’ufficializzazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ducati passa all’Audi. Se ne parla da tempo ormai, ma adesso l’affare sarebbe davvero giunto nella fase conclusiva. Secondo le indiscrezioni riportate dalla stampa tedesca mancherebbe solo l’approvazione da parte dei consigli del gruppo Volkswagen.

Stando a quanto riportato ieri dall’agenzia tedesca Dpa Audi, società controllata dal gruppo Volkswagen, avrebbe già in tasca un accordo per l’acquisizione di Ducati. Il gruppo teutonico verserebbe a Investindustrial, il fondo che controlla attualmente la rossa di Borgo Panigale, una cifra pari a 860 milioni di euro per rilevare il 100% del marchio italiano, inclusi i debiti pari a circa 200 milioni di euro. 

Il closing dell’operazione potrebbe essere annunciato già questo pomeriggio al termine della riunione del consiglio di amministrazione di Volkswagen. Nella giornata di giovedì, giorno in cui si terrà ad Amburgo l’assemblea annuale del gruppo con gli azionisti, potrebbero invece essere  svelati i dettagli finanziari dell’operazione. Grazie a Ducati il numero dei marchi del gruppo Volkswagen salirebbero così a quota 12.
 
Dopo un lungo corteggiamento, durato quasi sei anni, il patron del gruppo tedesco Ferdinand Piech avrebbe avuto la meglio sulle rivali nazionali, come Mercedes. Come è già accaduto per gli altri brand, Ducati resterà indipendente e manterrà la sede storica di Borgo Panigale. Oltre agli investimenti, Audi offrirà anche un supporto dal punto tecnologico. Per il gruppo Volkswagen una possibile acquisizione di Ducati, già ventilata nel 2005, rinsalderebbe il legame con alcuni dei marchi motoristici più prestigiosi dell’Emilia, dopo aver già acquistato e risanato Lamborghini. Nel caso di Ducati la prospettiva potrebbe essere la stessa. Volkswagen comprerebbe un marchio storico, che gode di prestigio in tutto il mondo, mercati emergenti compresi, dandogli la possibilità di sfruttare i suoi poderosi canali distributivi.
Ducati, fondata nel 1926, appartiene in questo momento al fondo di private equity, Investindustrial, di Andrea Bonomi. Nel corso del 2011 la società italiana di Borgo Panigale ha venduto 42mila moto e ha registrato un giro d’affari pari a 480 milioni di euro.
Commenti dei Lettori
News Correlate
CORPORATE GOVERNANCE

CAD IT: AD Dal Cortivo nominato presidente

In sostituzione del presidente e Amministratore delegato scomparso Giampietro Magnani, il Cda di CAD IT ha conferito all’Ad Paolo Dal Cortivo l’ulteriore carica di presidente della società. Inoltre, Cecilia Rossignoli …

CORPORATE GOVERNANCE

CAD IT: AD Dal Cortivo nominato presidente

In sostituzione del presidente e Amministratore delegato scomparso Giampietro Magnani, il Cda di CAD IT ha conferito all’Ad Paolo Dal Cortivo l’ulteriore carica di presidente della società. Inoltre, Cecilia Rossignoli …