Morningstar: il Giappone fa i conti con l'apprezzamento dello yen

Inviato da Redazione il Gio, 22/01/2009 - 17:27
Oltreoceano è ufficialmente iniziata l'era di Barack Obama. Il nuovo inquilino della Casa Bianca dovrà affrontare con rapidità i problemi della stabilità del sistema creditizio, il calo dei consumi e l'aumento della disoccupazione. Un gestore su due interpellato da Morningstar è convinto che nel primo semestre Wall Street cercherà di assestarsi, rimanendo, di conseguenza, volatile. Il sentiment è, tuttavia, migliore rispetto a quello nel Vecchio continente: gli ottimisti sono il 31% rispetto al 17% dell'Europa. Crescono invece i pessimisti sulla Borsa di Tokyo (al 34,5% dal 14%). Motivo? I gestori rimproverano al Paese del Sol Levante il legame con il ciclo globale e la debolezza della domanda interna. Non solo. Il Giappone deve fari conti l'apprezzamento dello yen, che penalizza le esportazioni.
COMMENTA LA NOTIZIA