Morningstar, gestori più attratti da Wally e cauti sull'Europa

Inviato da Redazione il Mer, 08/02/2006 - 15:48
Dopo un inizio d'anno sottotono, i gestori sono convinti che Wall Street si riscatterà nei prossimi
mesi, secondo quanto emerge dal sondaggio mensile condotto da Morningstar tra le 21 principali case d'investimento operanti in Italia. Circa il 70% prevede un rialzo a fronte di un 5% di pessimisti. Secondo alcuni, le
valutazioni dei titoli sono diventate più competitive rispetto a quelle di altre Borse, l'economia
continua a crescere e i più alti tassi di interesse sono già stati inglobati dal mercato. Secondo altri,
tra cui Anima Sgr, i valori sono su un livello relativamente equilibrato, senza situazioni a forte
sconto.
Lo stesso sondaggio di Morningstar mette anche in luce anche che il 65% dei gestori, le Borse europee saliranno nei prossimi sei mesi, a fronte di un 10% di
pessimisti, grazie alla crescita dei profitti aziendali. Le valutazioni dei titoli, tuttavia, sono meno
attraenti e i probabili rialzi dei tassi di interesse da parte della Banca centrale potrebbero
penalizzare i listini. In particolare, sono considerati cari i settori energetici e delle materie prime,
mentre restano a buon prezzo le telecom.
COMMENTA LA NOTIZIA