Morningstar, gestori ancora positivi sui mercati azionari

Inviato da Redazione il Gio, 11/10/2007 - 15:53
Le Borse continueranno a salire nei prossimi sei mesi. È questo il giudizio dei gestori interpellati per il consueto sondaggio di Morningstar, che snocciola ogni mese le prospettive di crescita delle principali Piazze finanziarie a livello internazionale. Nonostante siano arrivati i primi segnali di frenata dell'economia europea e una stagione degli utili che porterà volatilità, il 78,3% dei fund manager è concorde nel dire che le Borse del Vecchio continente non abbandoneranno la strada dei rialzi. Il ciclo congiunturale ha oltrepassato il suo picco e la crescita rimarrà vicina al suo potenziale - spiega in una nota Morningstar - se la debolezza americana sarà compensata dallo sviluppo dei Paesi emergenti, che sosterrà le esportazioni e gli investimenti. Il mercato immobiliare resta, invece, la nota dolente per Wall Street. Anche se le turbolenze innescate dalla crisi dei mutui subprime sembrano essersi attenuate, il mattone può ancora rappresentare un freno pluriennale per la crescita economica. Qualche punto a favore della Piazza a stelle e strisce rimane. Primo, una minore volatilità rispetto ad altre aree. Secondo, un trend di crescita degli utili soddisfacente. Gestori ottimisti sul Giappone. Una positività arrivata in scia al progresso di quasi il 9% dell'indice Nikkei nell'ultimo mese (al 10 ottobre). Un macigno pesa sul listino. Ed è il quadro politico incerto dopol'elezione del nuovo primo ministro, Yasuo Fukuda. Gli investitori rimangono alla finestra, in attesa di capire in che direzione andrà la nuova politica fiscale.
COMMENTA LA NOTIZIA