Morningstar: Europa e Stati Uniti meno lontani

Inviato da Redazione il Mar, 14/06/2005 - 16:09
A differenza dei mesi scorsi, la preferenza per i titoli europei rispetto a quelli americani è meno netta, secondo il sondaggio condotto da Morningstar tra i principali gestori operanti in Italia. La percentuale di gestori che prevede un rialzo dei primi nella seconda parte dell'anno è del 31,8% contro il 30,4% che scommette sui secondi. Le valutazioni azionarie nel Vecchio continente restano moderatamente attraenti, soprattutto se confrontate con i rendimenti obbligazionari; tuttavia non sembra ci siano situazioni di forte sconto e, fattore ancor più rilevante, l'economia è debole. Per contro, le prospettive congiunturali negli Stati Uniti sono migliori e le attese di crescita degli utili aziendali positive, anche se l'aumento del costo unitario del lavoro e il calo della produttività potrebbero determinare una flessione dei profitti. Sulle valutazioni dei titoli quotati a Wall Street, i gestori sono divisi tra coloro che pensano che siano relativamente elevate e coloro che le considerano interessanti.
COMMENTA LA NOTIZIA