La moralità del riscatto (fondionline.it) -3

Inviato da Redazione il Mar, 21/08/2007 - 09:57
La domanda cruciale sembra essere: a partire da ora, gli investitori potranno contare sul sostegno di Bernanke ogni volta che gli effetti dei rischi assunti saranno negativi? In tal modo si produce una diluizione della responsabilità in relazione ai rischi. Inoltre, c'è il rischio concreto di creare altre bolle speculative, o di estendere quelle esistenti. Si tratta di un processo già sperimentato quando si cercò di frenare la bolla sulle puntocom con continui tagli al costo del denaro, ottenendo un semplice spostamento del problema al binomio credito-immobili.
Venerdì scorso gli analisti di Wall Street sottolineavano che il "moral hazard" non si adattava a questo caso perché la crisi di Wall Street minaccia l'economia, e che proteggendo gli investitori si sarebbe protetto anche l'interesse pubblico. Ma non sarebbe meglio procedere ad una più intensa opera di supervisione del rischio da parte delle autorità competenti? (Segue)
COMMENTA LA NOTIZIA