1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Moody’s, slittata a inizio maggio la decisione sul rating delle banche europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Moody’s comunicherà la sua decisione sui rating delle banche europee a partire dall’inizio di maggio. Lo ha fatto sapere l’agenzia di rating stessa in una nota diffusa venerdì scorso, giorno in cui era salita la tensione sui mercati finanziari d’Europa e in particolare sui titoli finanziari per l’avvicinarsi del verdetto. Era infatti atteso per oggi il giudizio di Moody’s sulle banche italiane, mentre il 23 aprile sarebbe stata la volta di quelle spagnole e via via poi tutte le altre. E invece no. Ora si dovrà attendere, con la spada di Damocle pronta a colpire.

Nella nota diffusa venerdì, l’agenzia spiega di voler prendere tutte le informazioni e analisi possibili per il suo esame che si concluderà solo una volta che tutti i dati saranno stati ricevuti. Il giudizio su più di 100 banche europee era stato messo sotto revisione da Moody’s a metà febbraio, a causa della crisi del debito sovrano e del declassamento della nota di diversi Paesi dell’Eurozona.

A partire da inizio maggio, Moody’s renderà pubblica la sua decisione sui rating, cominciando dalle banche italiane, poi quelle spagnole e austriache, svedesi e poi via via quelle tedesche e francesi. Per poi concludere la carrellata di giudizi entro la fine di giugno con le banche olandesi. Nessuna data precisa però è stata resa nota. Tra i Paesi è l’Italia la più esposta al giudizio di Moody’s con ben 24 istituti finanziari sotto revisione, seguita dalla Spagna con 21 banche.

L’attesa potrebbe alimentare la tensione sul comparto bancario d’Europa in prossimità del nuovo termine fissato da Moody’s per completare il processo di revisione. Già venerdì scorso, quando si pensava che la decisione fosse ormai imminente, si è infatti assistito a un debacle del comparto bancario d’Europa che ha affossato i listini, soprattutto quello di Milano e di Madrid.