1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Moody’s lancia l’allarme sulle banche: 17 istituti a rischio downgrade

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sono 17 le banche mondiali a rischio di downgrade e alcune potrebbero anche scendere tre gradini nella scala del merito di credito. Lo scrive il Financial Times riportando le azioni sui rating che potrebbero essere intraprese nelle prossime settimane da Moody’s.

L’agenzia di rating ha già annunciato nelle scorse settimane di aver messo sotto osservazione 17 banche per un downgrade, ma la pressione, secondo gli stessi analisti di Moody’s citati dall’Ft, starebbe salendo a causa della tendenza delle banche a evitare di rispondere alle nuove regole di capitale e dell’abitudine a caricarsi di debito mettendo sotto pressione il loro debito.

Oggi il quotidiano della City pubblica i dettagli dei possibili downgrade di Moody’s.

Credit Suisse, Morgan Stanley e Ubs, secondo quanto riferito dal quotidiano, rischierebbero addirittura di scendere la scala del rating di tre gradini. Per altri 10 istituti (Barclays, BNP Paribas, Citigroup, Credit Agricole, Deutsche Bank, Goldman Sachs, Hsbc, Jp Morgan, Macquarie, Royal Bank of Canada) il taglio potrebbe raggiungere i due notch, o gradini. Per 4 istituti la discesa dovrebbe essere limitata a un gradino (Bank of America, Nomura, Royal Bank of Scotland, Société Générale).

Secondo l’FT un verdetto dell’agenzia di rating dovrebbe arrivare per la metà di giugno.

E intanto l’ultima tegola è arrivata da Jp Morgan, che con la maxi-perdita da 2 miliardi di dollari sofferta in appena 6 settimane annunciata ieri sera potrebbe vedere vacillare, secondo alcuni analisti, il proprio rating in tempi ancora più rapidi di quanto previsto.