Monti: incontro con Marchionne una scommessa, obiettivo è la salvaguardia di Fiat in Italia

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 24/09/2012 - 10:18
A proposito dell'attesissimo incontro di sabato con l'amministratore di Fiat Sergio Marchionne, Monti ha assicurato che non sono state chieste concessioni finanziarie e che anche se fossero state chieste non sarebbero state accolte, definendo ed invitando tutte le parti coinvolte ad interpretare il vertice di due giorni fa come una grande scommessa. Così il premier durante la conferenza Ocse a Roma. Quindi nessun aiuto finanziario alla casa automobilistica torinese e neppure è giunta la richiesta di una cassa integrazione in deroga. L'obiettivo ora, ha sottolineato Monti, è la salvaguardia del Lingotto in Italia e del suo patrimonio di ricerca.
COMMENTA LA NOTIZIA