1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Montepaschi, da monitorare i minimi di venerdì scorso

QUOTAZIONI Bca Mps
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Proseguono le montagne russe per il titolo del Montepaschi a Piazza Affari. Nelle ultime sett sedute in una sola occasione la variazione dei prezzi del titolo della banca senese è stata inferiore ai 5 punti percentuali. Nella seduta odierna le quotazioni si muovono al ribasso di quasi il 6% quando manca poco più di un’ora al giro di boa di metà sessione. Un movimento che ritraccia tuttavia solo parte del recupero messo a segno venerdì scorso (+7,24%). Il quadro grafico complessivo del titolo rimane debole e si allontanano nuovamente le resistenze di area 0,3265, dove il titolo è stato respinto solo mercoledì scorso. Ciò significa che il titolo ha perso oltre il 15 per cento in sole quattro sedute. Con la perdita dell’area di supporto intermedio a 0,2756, dove transita anche la media mobile a 14 giorni, il Montepaschi potrebbe ora essere destinato a un test di 0,25 euro. Qui transita la parte alta del canale ribassista di breve termine che si ottiene unendo i massimi del 4 novembre con quelli del 14 novembre scorso, canale che è stato violato al rialzo il 2 dicembre e riavvicinato dai minimi di venerdì a 25,7 euro. Chi volesse rischiare un’apertura long potrebbe farlo da tale quota mantenendo come stop una rottura decisa di 0,249 e ponendosi come obiettivi 0,284 e successivamente 0,2995 e 0,319.

Commenti dei Lettori
News Correlate
BORSA MILANO

Italia: domani sera MPS uscirà dal FTSE MIB, -27 punti indice

Dopo la chiusura delle negoziazioni di venerdì 17 marzo, FTSE Russell avvierà la revisione di marzo dell’indice FTSE MIB che prevede l’esclusione di Banca Monte Paschi Siena a “prezzo zero”. “Il movimento dall’ultimo prezzo disponibile al livello di zero sarà gestito venerdì pomeriggio nel periodo che precede la conclusione dell’asta di chiusura, tra la fine […]

EMISSIONE BOND

MPS: emesso nuovo titolo con garanzia dello Stato per 4 miliardi

Banca Monte dei Paschi ha annunciato di aver emesso di un titolo con garanzia dello Stato per 4 miliardi di euro di nominale, scadenza 15/3/2020 e cedola 0,75%. “Il titolo, assistito da garanzia dello Stato ai sensi del Decreto Legge n. 237/2016, così come successivamente modificato dalla legge di conversione n. 15/2017, è stato sottoscritto […]