Monte dei Paschi: contesta con "estrema forza" esposto del Codacons

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 20/06/2013 - 17:31
Monte dei Paschi di Siena, in merito alla denuncia presentata oggi dal Codacons presso la Procura della Repubblica di Siena, "contesta con estrema forza le asserzioni formulate dall'associazione dei consumatori". E' quanto fa sapere Rocca Salimbeni in una nota.

"Il processo di rinnovamento portato avanti dal nuovo management - spiega il comunicato - si contraddistingue per linearità e coerenza, nella difficile manovra di risanamento della banca di cui l'approvazione del bilancio al 31 dicembre 2012 ha costituito una tappa significativa. Ogni azione intrapresa è stata: ampiamente discussa e concordata con le autorità competenti, revisori e consulenti esperti nelle varie materie, effettuata nel pieno rispetto della normativa italiana e internazionale attualmente vigente e comunicata al mercato con il massimo grado di trasparenza, dettaglio e tempestività in modo tale da assicurare la piena consapevolezza dell'operato degli amministratori". E prosegue: "La continua azione di disturbo da parte del Codacons che, già in diverse sedi è stata interrotta sul nascere dalle autorità adite in quanto ritenuta priva di ogni più elementare fondamento, acquisisce con quest'ultima azione i connotati della temerarietà".

"Anche in tale ultima circostanza - afferma Mps - appaiono in tutta evidenza gli strumentali tentativi di confondere l'opinione pubblica mediante la diffusione di dati ed informazioni numeriche del tutto imprecise e fuorvianti in merito alle quali la banca si riserva ogni più ampia azione a tutela del proprio patrimonio, dei propri clienti e, soprattutto, di tutti i dipendenti impegnati nella difficile opera di risanamento in un contesto macroeconomico estremamente complesso".
COMMENTA LA NOTIZIA