Monito della Bce all'Italia: spesa troppo alta

Inviato da Redazione il Gio, 13/04/2006 - 08:06
L'Italia è tra i paesi virtuosi in Eurolandia per la gestione della spesa pubblica, insieme a Francia, Germania, Grecia e Portogallo. "I progressi in materia di spesa primaria sono stati scarsi o inesistenti e la spesa in rapporto al Pil si è mantenuta su livelli corrispondenti o prossimi ai massimi storici". La critica è della Bce che, nel suo ultimo Bollettino, intravede prospettive incoraggianti per la crescita europea: si sta "rafforzando e diffondendo nel primo trimestre del 2006"; di fatto "esistono i presupposti per una forte espansione nei prossimi trimestri". E' una buona notizia per il governo che verrà, quando verrà. E' anche la conferma delle previsioni del governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, rese pubbliche nel fine settimana a Vienna. E tuttavia l'analisi della Bce pare contrastare con le stime della Ue che proprio ieri ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita di Eurolandia per i primi tre mesi del 2006.
COMMENTA LA NOTIZIA