Mondo: livello record di ricchezza nel 2012, è il Nord America a contare più ricchi

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 19/06/2013 - 10:31
Alla faccia della crisi, la popolazione dei super ricchi del mondo è cresciuta di 1 milione di persone nel 2012, raggiungendo nuovi record di ricchezza. Secondo i dati del World Wealth Report 2013, pubblicato da Capgemini e RBC Wealth Management, la popolazione globale dei Paperon de' Paperoni, tecnicamente detti HNWI (individui con un patrimonio investibile pari o superiore a 1 milione di dollari con esclusione di residenze private, oggetti da collezione, beni di consumo e altri beni durevoli) è aumentata del 9,2% raggiungendo i 12 milioni di persone.

Non solo. Sostenuta dalla ripresa globale dei mercati azionari e immobiliari, la loro ricchezza ha registrato una ripresa nel 2012 con una crescita del 10% raggiungendo così il livello record di 46.200 miliardi di dollari, dopo il calo dell'1,7% del 2011. L'aumento della ricchezza investibile a livello mondiale è stata guidata anche dagli ultra-HNWI (gli individui con un patrimonio investibile pari o superiore a 30 milioni di dollari) che sono cresciuti e per ricchezza e per numero di circa l'11%, dopo i cali registrati nel 2011.

Tutte le regioni hanno assistito a una forte crescita sia della popolazione ricca che del loro patrimonio con l'eccezione dell'America Latina, che guidava la crescita l'anno prima ma che ha vacillato nel 2012 a causa del rallentamento del Pil e dei mercati azionari. Il Nord America ha invece riconquistato la posizione di regione con il maggiore numero di individui ad alto patrimonio netto, mentre l'area Asia-Pacifico guida la crescita complessiva della ricchezza. 

La classifica per paese, vede l'Italia al decimo posto con un numero totale di Paperoni cresciuto del 4,5% a 176.000 individui nel 2012. La ricchezza detenuta da questi ricchi italiani si attesta intorno ai 336 miliardi di dollari con un incremento pari al 4,5% rispetto all'anno prima.

E anche nel futuro è previsto un nuovo aumento
In prospettiva, con la ripresa economica in corso che delinea un contesto di riduzione del rischio e migliora la fiducia degli investitori, si prevede che la ricchezza a livello globale degli HNWI crescerà del 6,5% all'anno nei prossimi tre anni. La regione Asia-Pacifico, destinata a crescere del 9,8% l'anno, potrebbe guidare la crescita globale.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA