Mondadori spinta dalla trimestrale a Piazza Affari, ritrova quota 2,50 euro

Inviato da Alessandro Piu il Lun, 21/03/2011 - 14:10
Quotazione: MONDADORI EDITORE *
Il mercato accoglie con un'acclerazione al rialzo i conti dell'ultimo trimestre 2010 di Mondadori. L'azione della casa editrice di Segrate si è messa in luce fin dall'apertura di seduta con un rialzo superiore ai 3 punti percentuali per andare a segnare il massimo di sessione a 2,52 euro dopo la pubblicazione dei dati di bilancio. I ricavi di Mondadori sono cresciuti dell'1,2% a 1.558,3 milioni di euro nel terzo trimestre dell'anno rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente mentre l'ultie netto è risultato in crescita di oltre il 22% aq 42,1 milioni di euro. Graficamente la salita di oggi ha permesso al titolo Mondadori di portarsi a 2,550 euro, area di ex-supporti rotta al ribasso con il gap del 15 marzo scorso. nei pressi transita anche la media mobile a 14 giorni. Tutto ciò non è tuttavia ancora sufficiente a rilanciare l'azione. Solo una chiusura sopra 2,50 euro darà un segnale rialzista di breve termine con primo target a 2,57 euro e successivamente a 2,63. Fino a tenuta di quota 2,50 permane il rischio che su Mondadori tornino le vendite a riportare le quotazioni verso area 2,41/40 euro. Su mancato superamento della descritta resistenza possibile inserire ordini di vendita a 2,47 euro con target a 2,40 e 2,38 successivamente posizionando stop loss a 2,50 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA