Mondadori: Equita riduce stime Ebitda e utili 2011, tp passa da 2,5 a 1,7 euro

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 20/10/2011 - 11:30
Quotazione: MONDADORI EDITORE
Sopra la parità Mondadori a Piazza Affari in rialzo dello 0,38% a 1,598 euro. "Riduciamo le stime di Ebitda sul 2011 del 10% e gli utili del 12% - annunciano gli analisti di Equita - perché ci attendiamo un debole trend della raccolta nei mesi estivi e una riduzione di circa il 5 per cento. Incideranno inoltre negativamente le attività digital, che perderanno oltre 20 milioni nel 2011 (precedente attesa -15 milioni), mentre la Francia dovrebbe essere beneficiare del lancio di Grazia", prosegue il broker che taglia la stime del 18%, in scia al peggioramento dello scenario di riferimento delle previsioni sul 2012 (pubblicità da +1,4% a -3% per Mondadori). "Tagliamo la valutazione da 2,5 a 1,7 euro, per il taglio delle stime, un wacc più elevato e una crescita di lungo periodo negativa dell'1 per cento". La sim milanese conferma il giudizio negativo sul titolo sulla base di tre considerazioni. Primo. I magazines rimangono l'area più debole del settore media e quindi rischiano di essere maggiormente sotto pressione in questa fase di contrazione del mercato. Secondo. La società ha appena iniziato a investire sul digital, che impatterà negativamente nei prossimi esercizi, senza poter beneficiare dell'incremento atteso della raccolta pubblicitaria su internet. Ultimo. Il titolo tratta su multipli interessanti, ma il rischio è che continui la riduzione delle stime, come avvenuto negli ultimi due anni.
COMMENTA LA NOTIZIA