Mondadori: Costa vede incremento valore Emap tra il 20-30%

Inviato da Micaela Osella il Mar, 20/06/2006 - 17:08
Quotazione: MONDADORI EDITORE *
La campagna di Francia firmata Mondadori parte sotto i migliori auspici. Almeno per quanto riguarda un argomento molto caro al mercato, che si chiama ricerca delle sinergie. "Abbiamo fatto una valutazione nel medio termine, su un orizzonte temporale di tre-quattro anni, e pensiamo ad un incremento del valore tra il 20-30% rispetto all'investimento" realizzato per Emap. Ha detto il vice presidente ed amministratore delegato di Mondadori, Maurizio Costa, in occasione della presentazione con la comunità finanziaria per spiegare l'acquisizione della società francese. Un deal che non è affatto cosa da poco perché l'azienda comprata dal gruppo di Segrate per 545 milioni di euro è il terzo editore di periodici francese in termini di volumi e quindi porta in dote del valore davvero interessante. Anche se Costa non ha voluto anticipare nessun numero perché la firma dell'accordo è arrivata solo ieri e non gli piace "dare numeri come il Lotto". Il colpo grosso in Francia ha tutto il sapore di essere come la definisce l'ad per Mondadori "un'opportunità unica". L'operazione sarà finanziata, indebitando la capogruppo ad un euribor +0,3. "Apriremo linee di credito concesse da primari istituti bancari con l'euribor +0,3", ha precisato Costa.
COMMENTA LA NOTIZIA