1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Moncler e Alibaba: nuove collezioni Genius sulla piattaforma Tmall Luxury Pavilion

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Moncler annuncia il lancio delle collezioni Moncler Genius sulla piattaforma Tmall Luxury Pavilion, sito e-commerce del Gruppo Alibaba dedicato al mercato del lusso e rivolto agli acquirenti high-end in Cina.

Otto le differenti collezioni che ospita il progetto Moncler Genius, ognuna disegnata da un designer diverso, che definiscono le varie sfaccettature dell’identità del brand con il motto “One house, different voices”. Per celebrare la sua prima collaborazione con Alibaba Group, Moncler lancia, il 27 settembre per un tempo limitato, il primo pop-up Moncler Genius su Tmall Luxury Pavilion, una APP dedicata al lusso all’interno di Tmall, il cui segno distintivo è offrire una esperienza digitale assimilabile a quella che generalmente i clienti ritrovano nelle boutique tradizionali – con la possibilità di una ricerca personalizzata, consigli ad hoc e proposte esclusive in-season. “Moncler Genius è una visione strategica che supera il concetto di stagione e che, riunendo collezioni complementari e diversificate, rappresenta una vera piattaforma dedicata alla creatività. Moncler Genius segna un nuovo importante capitolo per Moncler. E’ un progetto che stabilisce un dialogo quotidiano con il consumatore sia in termini di approccio – guardando a tutte le generazioni – sia di comunicazione – guardando al digitale”, afferma Remo Ruffini, Presidente e CEO di Moncler. “La digitalizzazione ha dato vita a una nuova era. I brand del lusso si stanno adattando alle attuali abitudini di acquisto del settore, con particolare attenzione alle nuove generazioni che cercano costantemente nuove proposte. Ritengo che la Cina sia tra le nostre sfide digitali più grandi per i prossimi anni e sono molto felice di collaborare con Tmall per offrire ai clienti Moncler un’esperienza di acquisto unica e singolare attraverso uno dei più interessanti pop-up on-line che abbiamo mai creato”.