1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Moleskine: valuta l’ingresso in Borsa, utile netto sale del 31% nel 2011

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Moleskine, la società del leggendario taccuino nero degli artisti e intellettuali, tra cui Vincent Van Gogh e Ernest Hemingway, parla per la prima volta di una possibile quotazione in Borsa. E lo fa a margine della presentazione dei positivi risultati del 2011. “Stiamo valutando insieme ai nostri azionisti la possibilità di quotare l’azienda in Borsa, dove crediamo che i nostri progetti possano essere valorizzati al meglio” ha dichiarato Arrigo Berni, amministratore delegato di Moleskine. E intanto nel corso del 2011 è proseguito il percorso di crescita del gruppo. Il fatturato consolidato è salito del 24,8% a 66,6 milioni di euro, mentre l’utile netto consolidato si è attestato a 15,8 milioni (+31,1% rispetto al 2010).

Commenti dei Lettori
News Correlate
RICAVI PRELIMINARI

Geox: Mascazzini nuovo Ad, ricavi 2017 a 884,5 milioni

Il 2017 di Geox si è chiuso con ricavi per 884,5 milioni, sostanzialmente in linea con l’esercizio precedente (-1,8% a cambi correnti, -1,7% a cambi costanti). La crescita del canale …

EMISSIONE BOND

Carraro: deliberata l’emissione di un bond fino a 180 milioni

Dopo l’aumento di capitale del 2017, il Gruppo Carraro torna sul mercato. I Cda di Carraro e della controllata Carraro International hanno deliberato l’emissione di un prestito obbligazionario “senior unsecured” …

MERCATI

Borse europee in ordine sparso

Chiusura in ordine sparso per le borse europee. A Francoforte il Dax è salito dello 0,74% a 13.281,40 punti mentre il francese Cac40 si è fermato a 5.494,80 (+0,02%). Segno …