Moleskine: valuta l'ingresso in Borsa, utile netto sale del 31% nel 2011

Inviato da Redazione il Mer, 09/05/2012 - 08:14
Moleskine, la società del leggendario taccuino nero degli artisti e intellettuali, tra cui Vincent Van Gogh e Ernest Hemingway, parla per la prima volta di una possibile quotazione in Borsa. E lo fa a margine della presentazione dei positivi risultati del 2011. "Stiamo valutando insieme ai nostri azionisti la possibilità di quotare l'azienda in Borsa, dove crediamo che i nostri progetti possano essere valorizzati al meglio" ha dichiarato Arrigo Berni, amministratore delegato di Moleskine. E intanto nel corso del 2011 è proseguito il percorso di crescita del gruppo. Il fatturato consolidato è salito del 24,8% a 66,6 milioni di euro, mentre l'utile netto consolidato si è attestato a 15,8 milioni (+31,1% rispetto al 2010).
COMMENTA LA NOTIZIA